Le Circostanze - I romanzi disegnati di Vittorio Giardino

 

Seguendo per oltre un anno la lavorazione dell’ultimo libro di Vittorio Giardino, Le circostanze compone un ritratto completo dell’autore, maestro del graphic novel europeo: della sua opera, del suo metodo di lavoro, della sua poetica intrinsecamente legata alla storia del Novecento. Forte di un accesso esclusivo al lavoro di Giardino, il documentario porta per la prima volta sullo schermo le tavole originali dei suoi fumetti, i cui testi sono stati adattati dall’autore appositamente per il film.

 

Le circostanze è stato girato a Bologna, Praga e Barcellona. Insieme a Giardino, si attraversano i luoghi a lui più cari, ambientazioni delle vicende narrate nei suoi libri e frutto d’ispirazione per la sua fantasia. Bologna è la città natale di Vittorio Giardino, dove ancora vive e lavora, e intreccia rapporti di amicizia e professionali con esponenti della cultura bolognese. Come il cantautore Francesco Guccini, tra gli intervistati del documentario. Praga è la città di Jonas Fink, personaggio la cui storia personale si identifica e si fonde con quella della città. Barcellona infine è la città dove si svolgono le ultime avventure della spia Max Fridman, nel bel mezzo della Guerra civile.

 

Vittorio Giardino, nato a Bologna, classe 1946, è unanimemente riconosciuto come uno dei maestri del fumetto d’autore contemporaneo, italiano ed europeo: i suoi libri sono stati tradotti in 16 lingue e pubblicati in tutta Europa, in Cina, Giappone, Brasile, Argentina e Stati Uniti. Ha attraversato oltre trent’anni di produzione fumettistica ad altissimi livelli, indipendente dalle mode, con un segno lineare ed espressivo, storie dagli intrecci complessi e maturi, ambientazioni curatissime e ispirate dal cinema classico hollywoodiano ma anche dalla letteratura. Nel 2008 viene insignito del premio “Gran Maestro del Fumetto” al Festival di Lucca. Nel 2012 vince il prestigioso Prix Angoulême con le avventure di Jonas Fink. Nel 2013 gli viene dedicata la prima grande mostra in Italia, al Museo Civico Archeologico di Bologna. Nel 2018 l’autore termina l’atteso terzo volume che conclude la trilogia di Fink: Jonas Fink. Il libraio di Praga ambientato quasi integralmente nel fatidico 1968. Giardino lavora anche nel campo dell’illustrazione (Vogue, Je bouquine, Mosquito, Viaggi) e dell’affiche; realizza litografie e serigrafie.

 

Lorenzo Cioffi, nato a Napoli nel 1979, si laurea in Storia del Cinema all’Università di Roma Tre. Completa la propria formazione con un corso annuale sul cinema documentario alla scuola Drop out di Milano. In seguito, trascorre due anni a Parigi lavorando come assistente di produzione. Nel 2007 ritorna in Italia per lavorare come autore e filmmaker specializzato nel campo del documentario (Il Viaggio di Ettore Torino Film Festival 2013, Napoli24, L’ultima Chance). Nel 2011 fonda la società di produzione Ladoc e da allora produce (Napolislam, La Natura delle Cose) e dirige (Rustam Casanova, Il Viaggio di Ettore) documentari per il cinema e la tv. Nel 2016 è selezionato ad Eurodoc e nel 2017 partecipa a Berlinale Talents.

 

Appuntamento domenica 7 ottobre alle ore 13.30 presso il Pala Romics - Sala Grandi Eventi e Proiezioni, Pad.8

 

Rebels and Spies - The graphic novels of Vittorio Giardino _ trailer from ladoc on Vimeo.